Archive for giugno 2010

Lotteria ILDELIRIUM 2010

giugno 23, 2010

Primo premio: N° 1877
Secondo premio: N° 1285
Terzo premio: N° 1071
Quarto premio: N°490

Annunci

ILDELIRIUM 2010 – 16 / 20 GIUGNO 2010

giugno 13, 2010

“DURI COME LA SELLA DI UN COSACCO”

Organizziamo questa festa da quasi dieci anni. Con presunzione credevo non avessimo bisogno di presentazioni. Invece ci ho ripensato perché credo che molti abbiano un’idea distorta di Ildebranda.

Il motivo per cui organizziamo l’Ildelirium Music Festival chiedendo aiuto a tante associazioni e tanti singoli volontari NON è il fatto che abbiamo molto tempo libero e poche cose da fare.

Siamo lavoratori: falegnami, elettricisti, informatici, piccoli imprenditori, camionisti,  architetti, ricercatrici, educatrici, insegnanti e qualche giovane studente.

Siamo giovani famiglie che si formano, siamo gente che aspetta il secondo figlio.

Siamo un’associazione che non riesce ad accettare un rifiuto se non è motivato in modo serio, imparziale e responsabile.

La festa, che stiamo allestendo proprio in questi giorni mentre uno di noi vi scrive, esiste perché non ci arrendiamo a pensare che Rivolta d’Adda debba vivere senza un evento che nel corso degli anni ha creato tanta energia e tanta solidarietà.

I nostri unici scopi nel realizzare questo festival musicale sono:

  • Aggregazione
  • Beneficenza

Nessuna delle persone che vedete lavorare durante la festa ha interessi economici, anzi molti perdono giornate di lavoro. Tutti abbiamo il piacere di vivere qualche giornata in cui si collabora tra persone di ogni estrazione sociale, economica, politica, religiosa.

Se qualcuno non ci crede è invitato fin d’ora a partecipare alla realizzazione della prossima, la decima, edizione dell’Ildelirium Music Festival.

Nel corso degli anni molte persone si sono aggiunte a questo gruppo, e c’è sempre spazio per chi ha voglia di fare.

Anzi, sarebbe ora che i giovani ventenni si attivassero e organizzassero anche un’ altra festa (meglio se non in sovrapposizione..c’è già così poco in questo paese,no?).

Prendendo a prestito le parole di Maurizia Paradiso: duri come la sella di un cosacco.

Vi aspettiamo!

http://www.facebook.com/event.php?eid=126247117402381&ref=ts